Cari genitori, vi informiamo della mobilitazione delle scuole paritarie di tutta Italia il 19 e il 20 maggio per sottolineare la dimenticanza anche dall’ultimo DPCM .

Purtroppo, le difficoltà e i disagi che le scuole paritarie cattoliche stanno vivendo continuano ad aumentare.
Accanto a tutte le Associazioni di categoria e accogliendo l’appello delle famiglie, dei docenti, degli alunni e di tutto il comparto associativo cattolico di ispirazione cristiana (gestori, AGIDAE – FIDAE – FISM – CDO OPERE EDUCATIVE, CONFAP – CNOS SCUOLA; GENITORI AGESC- FAES-AGE-FORUM FAMIGLIE e delle numerose realtà rappresentative anche dei docenti), i gestori delle scuole paritarie cattoliche promuovono un gesto simbolico che faccia rumore e coinvolga tanti altri cittadini, in rappresentanza delle 12 mila scuole paritarie, i 900 mila allievi coinvolti, i 180 mila dipendenti.

Nei giorni 19 e 20 p.v, giornate che vedono partire le votazioni degli emendamenti per cambiare il Decreto Rilancio, tutte le scuole paritarie interromperanno le lezioni online e per questi due giorni allievi, famiglie e docenti esporranno un #Noisiamoinvisibili su ogni strumento digitale a loro disposizione.

Vi chiediamo di starci accanto in questo “Rumore costruttivo” per far sì che nessuna scuola possa essere dimenticata!!!
La scuola deve tornare a far rumore, perché è l’impresa più grande di un Paese democratico, l’investimento migliore sul futuro, la grammatica più efficace di ogni integrazione culturale.

Il Gestore della Scuola