Storia dell’Asilo Infantile Scuola Materna

La storia della nostra scuola inizia verso la fine del 1800, grazie al commendatore, il sig. Ettore Ponti, molto conosciuto per aver legato il suo nome a molte opere di bene.

Ettore, già proprietario del castello Visconteo, decise di mettere a disposizione un appezzamento di terreno per la costruzione della sua scuola, scatenando l’entusiasmo del paese: di lì a poco, sarebbero stati organizzati numerosi eventi a scopo benefico con l’obiettivo di favorire la costruzione della scuola.

È il 1902 l’anno in cui, quando la scuola è ancora un cantiere aperto, che si prendono i primi contatti con gli istituti religiosi affinché siano le suore a dirigere la scuola.

È del 1° marzo del 1902 il suono della prima campanella: ad accogliere i primi bambini e le loro mamme ci sarà Suor Faustina insieme a Suor Ugolina.

Le guerre che coinvolgeranno la nostra nazione porteranno la scuola a dover fare i conti con momenti difficili, di fame e povertà ma, grazie a imponenti lasciti testamentari, la scuola porterà avanti il proprio mandato: crescere ed educare i bambini di Fagnano.

Il 1922 costituirà l’anno della svolta con la firma, da parte del re Vittorio Emanuele III, del decreto regio che trasforma la scuola in Ente Morale: questo documento porrà il sigillo della piena personalità giuridica della scuola.

Negli anni la scuola ha subito tante modifiche: nel tempo, l’esigenza di incrementare le insegnanti si scontrerà con la diminuzione della vocazione religiosa; da questo deriverà la necessità di ricorrere all’inserimento di insegnanti laiche che ad oggi trovano impiego nella nostra scuola.

In tanti anni di storia, in cui la scuola ha potuto ospitare, dapprima pochi bambini portando i numeri ad

una crescita importante, nel 2019 si è riusciti a concludere un progetto iniziato nel 1998, che ha visto l’edificazione della V sezione, l’allargamento del salone e la costruzione di un nuovo dormitorio al primo piano, per la nanna pomeridiana dei bambini di tre anni.

Per più di 90 anni le suore della Carità hanno accompagnato la scuola; oggi la Direzione è affidata alla dott.ssa Valentina Muscas, con noi dal novembre 2023, e le docenti di sezione sono figure laiche.

Manteniamo la nostra identità religiosa attraverso l’agire educativo e il nostro vivere nel quotidiano l’ispirazione cristiana.

Nel gennaio 2002 la scuola verrà riconosciuta scuola paritaria con Decr. Min. n.746 del 22/01/2002 divenendo a tutti gli effetti agenzia educativa inserita nel sistema scolastico nazionale.